Guglielmo Scoglio


Guglielmo ScoglioSono nato  a Monforte San Giorgio nel 1941 da Letterio, educatore, pioniere dell’istruzione elementare nel Paese e da Caterina Gullo; dopo gli studi classici a Messina, ho frequentato la facoltà di ingegneria conseguendo la laurea in Ingegneria elettronica e la relativa abilitazione professionale. Ho scelto di dedicarmi all’insegnamento presso gli istituti tecnico - professionali statali dove ho ricoperto  incarichi di responsabilità dando vita ad iniziative didattiche innovative. Risiedo ad Udine; sono sposato con Anna Carlini, docente di Italiano e Storia; ho una figlia, Maria, laureata in Scienze della comunicazione.

Educato ai valori religiosi da mia madre, mi sono impegnato negli organismi ecclesiali di cui ho fatto parte: Consiglio pastorale parrocchiale, Consulta diocesana della cultura, Commissione Giustizia e Pace della Diocesi di Udine. Sono stato Presidente del Gruppo Meic (Movimento ecclesiale di Impegno culturale) della Diocesi Udine per due trienni successivi: dal 1989 al 1991 e poi dal 1991 al 1994 per incarico dell’Arcivescovo di Udine mons. Alfredo Battisti. Sono  stato chiamato allo stesso incarico anche dal suo successore, l'Arcivescovo mons. Pietro Brollo,  per due trienni successivi: dal 2002 al 2005 e poi dal 2005 al 2008 in riconoscimento della “preparazione culturale, disponibilità e sensibilità necessarie a questo compito”. 

Pur vivendo lontano, mi sono impegnato nell’animazione culturale di Monforte, ho aperto la strada a studi sistematici sulla sua storia e ho dato vita, assieme ad altri compaesani, ad una comunità virtuale di Monfortesi sparsi nel mondo, la Cyber community “Friends and Sons of Monforte San Giorgio” (http://www.monfortesi.it ) che ha promosso varie iniziative in favore del Paese tra cui un premio annuale (Premio San Giorgio) assegnato ai paesani che si sono distinti per impegno e valori morali.

In questa Associazione ricopro il ruolo di responsabile dei progetti Europa e Monforte città d'Arte.

Come responsabile del progetto Europa  ho collaborato con i responsabili di Monforte San Giorgio al  fine di allacciare rapporti di amicizia con altri centri europei che nel medio evo avevano nome Mons fortis. Questo   ha portato nel 2010 alla firma di un patto di gemellaggio tra Monforte San Giorgio, Monforte del Cid (Spagna) e Montfor sur Risle (Francia) 

Tra le mie pubblicazioni ricordo: Sul territorio di Monforte San Giorgio nell’antichità (1982); Letterio Scoglio, Una vita per la scuola (1994); Monforte San Giorgio e il suo territorio nel Mediovevo - I parte (1987); Madonne a Monforte San Giorgio (1992); Monforte San Giorgio e il suo territorio nel Mediovevo - II parte (2007); Il castello di Monforte San Giorgio (2011).